ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Sulla Brexit bisogna fare presto


Redazione di Bruxelles

Sulla Brexit bisogna fare presto

La Commissione europea definisce i tempi delle trattative sulla Brexit, bisogna fare presto.
Il capo negoziatore della Commissione ha reso noto ieri il calendario d’uscita del Regno Unito dall’Unione europea. Per Michel Barnier i negoziati saranno più brevi rispetto al termine di due anni previsto dall’articolo 50 del Trattato di Maastricht.
Secondo i piani di Michel Barnier, Londra deve avviare la procedura di divorzio a marzo. L’accordo tra l’Unione europea ed il Regno Unito sarà poi concluso nel mese di ottobre 2018. Le istituzioni europee ed il Parlamento britannico avranno tempo fino a Marzo 2019 per ratificare il testo e fare in modo che le elezioni europee si svolgano senza il Regno Unito.
Ma Michel Barnier non si è voluto pronunciare né sul contenuto che sulla direzione delle trattative.

La NATO e l’Unione europea confermano la loro cooperazione strategica dopo il vertice di ieri tra i ministri degli esteri dell’Alleanza. L’obiettivo è quello di rispondere alle nuove minacce militari e non solo. Ma è anche un segnale inviato al presidente eletto degli Stati Uniti. Donald Trump ha minacciato durante la sua campagna elettorale di ridurre l’appoggio degli Stati Uniti ai suoi alleati.

Oggi prende vita ufficialmente il corpo europeo della solidarietà. Questo servizio è aperto ai giovani sotto i 30 anni che vogliono impegnarsi volontariamente con una ONG o un ente locale. L’ organismo europeo si propone di intervenire in caso di calamità naturali, lotta contro l’esclusione sociale, accoglienza dei rifugiati e nel mantenimento delle foreste.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Redazione di Bruxelles

Emergency lessons. Ovvero come UE e UNICEF puntano sull'istruzione in contesti di crisi