ULTIM'ORA

Lettura in corso:

*Marie Curie*, gli studi e gli amori della scienziata due volte premio Nobel


cinema

*Marie Curie*, gli studi e gli amori della scienziata due volte premio Nobel

L’attrice polacca Karolina Gruszka recita nell’ampia biografia della leggendaria Marie Curie : fisica e chimica, vincitrice del premio Nobel. (La prima donna a vincerlo e la prima persona ad averne ricevuti due).Marie Curie fece molto parlare di sé sia per come fronteggiò l’ambiente universitario francese totalmente maschile, sia per la sua non convenzionale, romantica, vita privata.

La regista del film, la francese Marie Nöelle, è stata affascinata da Marie Curie da quando era una giovanne donna e ha voluto mostrare la donna dietro al mito, acclamato come un’icona, oggi, da due Paesi.

La regista: “È veramente curioso vedere che Marie Curie è francese in Francia e polacca in Polonia . C‘è una specie di competizione se sia piu’ l’una o l’altra. Ed è divertente perché fondamentalmente Marie Curie è stata una scienziata appassionata che è appartenuta solo a sé stessa, e questo è anche il tema del film”.

L’attrice che interpreta Marie Curie, Karolina Gruszka, dice:
“È più di una figura monumentale per noi in Polonia e non sappiamo molto della sua sensibilità, delle sue emozioni. Questo è il motivo per cui ho trovato interessante interpretarla nel film, per mostrare la donna, per proporre un suo più intimo ritratto”.

Marie Curie raffigura l’unione tra Marie (Karolina Gruszka) e suo marito Pierre (Charles Berling), il padre dei suoi figli, suo partner nella ricerca, e co-vincitore del Nobel. Quando Pierre muore in un tragico incidente, tocca a Marie continuare il loro lavoro. Ma come donna, e inoltre straniera, va incontro a una doppia, feroce, resistenza. E anche se persevera, viene quasi distrutta dalle rivelazioni su una relazione con un collega sposato.

Karolina Gruszka: “Per lei era veramente importante poter scegliere la maniera in cui vivere. Voleva decidere da sé della sua vita, sia sul fronte scientifico che su quello privato. La sua figura è di forte ispirazione anche per le donne di oggi”.

Marie Curie è una coproduzione francese, polocca, tedesca e belga. La prima mondiale c‘è stata al Toronto film festival ed il film il primo dicembre è uscito in Germania.

La nostra scelta

Prossimo Articolo
« La fille de Brest », un'eroina di tempi avvelenati

cinema

« La fille de Brest », un'eroina di tempi avvelenati