ULTIM'ORA

Esercito iracheno alla riconquista di Mosul, annuncia 1.000 jihadisti uccisi

L’esercito iracheno afferma di aver ucciso circa 1.

Lettura in corso:

Esercito iracheno alla riconquista di Mosul, annuncia 1.000 jihadisti uccisi

Dimensioni di testo Aa Aa

L’esercito iracheno afferma di aver ucciso circa 1.000 jihadisti. Ma al di là degli annunci, la battaglia per riconquistare Mosul è lungi dall’essere finita.

Sei settimane dopo l’inizio dell’offensiva, Baghdad ha ripreso la quasi totalità della provincia di Ninive, a Nord della città conquistata dall’Isis nel 2014.

Ad Oriente, le milizie sciite alleate dell’esercito iracheno hanno ripreso il controllo di 3 città vicino a Tal Afar.

Intanto i soldati iracheni procedono quartiere per quartiere per neutralizzare i cecchini, in un terreno minato e caratterizzato da kamikaze ed autobombe.

Una situazione nella quale ovviamente il soggetto debole è rappresentato dalla popolazione civile. Quasi 1 milione e mezzo di uomini, donne e bambini vivono oppressi dai militanti jihadisti.

Migliaia di civili in fuga vivono in condizioni al limite della sopravvivenza. Negli ultimi bombardamenti effettuati dall’autoproclamato Stato Islamico nei quartieri Nord-Est di Mosul almeno 28 civili sono rimasti uccisi e altri 50 sono stati feriti.