ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Fidel Castro: a Miami la festa degli esuli cubani "il tiranno è morto"


USA

Fidel Castro: a Miami la festa degli esuli cubani "il tiranno è morto"

ALL VIEWS

Clicca per scoprire

Mentre a Cuba, i cittadini sono invitati a rendere omaggio al Líder Máximo, a Miami una folla spontanea riempie le strade per tutto il giorno.

Gli esuli festeggiano la morte del dittatore, ma soprattutto la fine di un’era. Il ‘comandante Fidel’, sopravvissuto a undici Presidenti statunitensi, a Little Havana è solo un tiranno.

“Ho ricevuto la notizia questa mattina, mi sono svegliata e mi sono detta, ‘è vero?’ Perché in passato si è ripetuto spesso. Poi ho detto ‘Dobbiamo celebrare. Dobbiamo aprire una bottiglia di champagne, bere qualcosa!’”.

“Ho provato gioia per i miei nonni. Loro ci hanno raccontato il dolore e le lotte che hanno dovuto affrontare nella loro vita e come Fidel Castro abbia simboleggiato tutto quel dolore. Quindi la sua morte, in sostanza, rappresenta la fine di tutto quel dolore”.

Alle bandiere a mezz’asta sull’isola caraibica si contrappongono quelle sventolate al grido di ‘Libertad’.

“Non sono qui per celebrare la morte di un uomo, ma sono qui per celebrare l’inizio della caduta di una tirannia che ha oppresso il mio popolo”.

“Sarò felice una volta che il sistema andrà giù. No Castro, no nessun’altro, quando Cuba sarà libera. Sarà quello il momento in cui sarò felice”.

A Miami vive anche Juanita Castro, una delle sorelle di Fidel, da 51 anni in esilio in Florida. Si è detta dispiaciuta della sua scomparsa ma ha escluso di tornare a Cuba per i funerali.

ALL VIEWS

Clicca per scoprire

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Castro: Obama-Trump, sottolineature diverse ma stesso augurio ai cubani, ora libertà