ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Manila: migliaia di filippini protestano contro la sepoltura dell'ex dittatore Ferdinand Marcos


Filippine

Manila: migliaia di filippini protestano contro la sepoltura dell'ex dittatore Ferdinand Marcos

A Manila migliaia di filippini protestano contro la sepoltura dell’ex dittatore Ferdinand Marcos nel “Cimitero degli eroi”. Alla Corte suprema è stata presentata una petizione con la quale chi ha sofferto abusi dei diritti umani sotto il regime di Marcos chiede che il corpo dell’ex dittatore venga riesumato.

“Questo è come uno schiaffo in faccia per le vittime della legge marziale che lui proclamò. Rappresenta un ripudio della decisione del popolo delle Filippine che ha spodestato Marcos il 25 febbraio del 1986”, dice un dimostrante.

Una rivolta scoppiata dopo le contestate elezioni presidenziali del 1986 costrinse Marcos alla fuga nelle Hawaii, dopo ventuno anni al potere. I firmatari della petizione chiedono inoltre che la moglie Imelda Marcos, i tre figli, il ministro della difesa Delfin Lorenzana e due ufficiali militari vengano condannati per la sepoltura definita “affrettata e losca” dell’ex presidente morto nel 1989. Il suo era conservato da due decenni imbalsamato nella città natale. La decisione di interrarlo è stata presa dal nuovo presidente filippino Rodrigo Duterte.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Unesco: una candidatura... a tutta birra