ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Dakar 2017: Paraguay, Bolivia e Argentina, per una delle più dure di sempre


Sport

Dakar 2017: Paraguay, Bolivia e Argentina, per una delle più dure di sempre

“Sarà l’edizione più dura della competizione da quando si disputa in Sud America’‘. Queste le parole degli organizzatori della Dakar 2017, nel corso della presentazione ufficiale, a Parigi. 9.000 chilometri di percorso, da Asunción, in Paraguay, da dove si partirà il 2 gennaio, a Buenos Aires, in Argentina, passando per la Bolivia. Tappe nel deserto, ma anche una settimana ad alta quota, dove si toccheranno anche i 5.000 metri di altitudine. Sarà dura, come spiega il direttore della corsa, Étienne Lavigne.

“La chiave sarà adattarsi, al tracciato, all’altitudine, alle condizioni climatiche e a prove speciali veramente lunghe. Ci sono tappe da 800 km, con speciali da 500 km. Questa edizione sarà caratterizzata da lunghe frazioni e ambienti estremi”.

Al via, ancora una volta, ci sarà anche Stéphane Peterhansel, 51enne francese 12 volte vincitore della Dakar, in moto ed auto.

“Abbiamo una squadra, la Peugeot, molto omogenea, con quattro piloti in grado di vincere la Dakar. Saremo pronti per aiutarci l’un l’altro e ad aiutare la squadra a vincere. Spero che questa sarà la chiave del successo”.

I veicoli dei team europei arriveranno a Le Havre, in Normandia, tra il 24 e il 25 novembre, per tutte le verifiche prima di essere trasportati alla volta del Sud America.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

Sport

Calcio: Neymar rischia due anni di carcere