ULTIM'ORA

Iraq. Ucciso alto dirigente Isis nell'offensiva di Mosul. Aumenta numero sfollati

A un mese dall’avvio dell’offensiva delle forze irachene per riconquistare la città di Mosul, la popolazione locale sprofonda in condizioni di sempre maggiore…

Lettura in corso:

Iraq. Ucciso alto dirigente Isis nell'offensiva di Mosul. Aumenta numero sfollati

Dimensioni di testo Aa Aa

A un mese dall’avvio dell’offensiva delle forze irachene per riconquistare la città di Mosul, la popolazione locale sprofonda in condizioni di sempre maggiore precarietà.

Secondo le Nazioni Unite oltre 60.000 residenti risultano ad oggi sfollati. Intanto le operazioni militari condotte dalla coalizione guidata dalle forze irachene con l’appoggio degli Stati Uniti ha portato all’uccisione di Marwan Hamed Saleh al Hiyaly, considerato un alto dirigente dell’autoproclamato Stato Islamico.

Una lotta quella della coalizione contro l’Isis nella quale le prime vittime sono i civili e in gran parte i bambini. Secondo l’Onu ad ora circa 45.000 persone hanno trovato rifugio in campi profughi mentre altri siti per accogliere gli sfollati sono in allestimento, prevedendo quasi mezzo milioni di posti per altrettante persone.