ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Corea del Sud: la presidente Park sospettata di collusione con l'amica incriminata


Corea

Corea del Sud: la presidente Park sospettata di collusione con l'amica incriminata

Si compromette ulteriormente la posizione della presidente sudcoreana Park Geun-Hye: la procura di Seul la sospetta di collusione nello scandalo che vede protagonista la sua amica e consigliera, Choi Soon Sil, agli arresti da inizio novembre. Choi è accusata di essersi intromessa negli affari di Stato e di aver estorto grandi somme a gruppi industriali. Assieme a lei sono stati formalmente incriminati anche due ex consiglieri presidenziali.

“Sulla base degli indizi finora raccolti – afferma Lee Young-Ryeol,procuratore-capo del distretto centrale di Seul – il team per le indagini speciali stabilisce che la presidente è sospettata di collusione nelle presunte attività criminali di tre persone, Choi Soon-sil, Ahn Jong-bum e Jeong Ho-seong”.

Da un mese vaste manifestazioni chiedono le dimissioni di Park Geun-Hye, a un anno dalla fine del suo incarico. Il capo di Stato in carica non può essere perseguito penalmente, salvo per i reati di tradimento o insurrezione. Ma Park può essere ascoltata dagli inquirenti che potranno avviare l’azione penale soltanto dopo la fine del suo mandato.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

India: deraglia treno nell'Uttar Pradesh, decine di morti e feriti