ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Jean Stoltenberg a euronews: sono fiducioso che Trump manterrà i suoi impegni verso la NATO


Redazione di Bruxelles

Jean Stoltenberg a euronews: sono fiducioso che Trump manterrà i suoi impegni verso la NATO

Euronews:
Segretario generale della NATO Jens Stoltenberg, grazie per essere con noi.
Ovviamente inizio chiedendole: dopo la vittoria elettorale di Donald Trump che aria si respira presso il quartier generale della NATO? Non credo che gli ambasciatori baltici siano particolarmente contenti.

Jens Stoltenberg:
Siamo tutti ansiosi di lavorare con il presidente eletto Donald Trump e non vedo l’ora di riceverlo ed accoglierlo al vertice della NATO qui a Bruxelles l’anno prossimo. E sono assolutamente fiducioso che il presidente eletto Donald Trump manterrà il forte impegno americano verso la NATO e la sicurezza europea.

Euronews:
Ed i membri baltici condividono questa fiducia? Sono sorpreso di vederla così sicuro, viste le osservazioni che Trump ha fatto nel corso degli ultimi mesi circa la NATO, che ha definito ‘obsoleta’.
Entriamo in un territorio sconosciuto.

Jens Stoltenberg:
Beh, il Presidente Donald Trump ha anche detto di essere un grande fan della NATO e la sua dichiarazione principale è stata sulla spesa per la difesa e la ripartizione degli oneri tra Europa e Stati Uniti. E sono assolutamente d’accordo con lui. Abbiamo bisogno di una condivisione degli oneri più equilibrata tra gli Stati Uniti e l’Europa. Non è possibile sul lungo termine che gli Stati Uniti paghino il 70 per cento della spesa totale per la difesa della NATO.
La mia priorità da quando ho assunto le funzioni di segretario generale nel 2014 è stata quella di fare in modo che gli alleati europei aumentino la loro spesa per la difesa.

Euronews:
Questo lo capisco, ma quello che sto cercando di comprendere è da dove deriva questa fiducia. Nessuno a Bruxelles e a Washington ha idea di come Trump imposterà la politica estera. Eppure lei sembra abbastanza rilassato su questo punto ed il fatto che Trump possa mettere in discussione la NATO non la preoccupa. Pensa che tutto andrà bene una volta che il presidente entrerà in carica.

Jens Stoltenberg:
Sono fiducioso per diverse ragioni. In parte perché è nell’interesse degli Stati Uniti. Da oltre sette decenni gli alleati europei sono i migliori amici degli Stati Uniti. Noi siamo i migliori amici dell’America. In secondo luogo, l’Europa ha appoggiato l’America e gli Stati Uniti in molte operazioni e diverse coalizioni, come in Afghanistan. Ma anche tutti gli alleati europei della NATO stanno contribuendo alla lotta contro lo Stato Islamico. La NATO fornisce un supporto. E le due guerre mondiali ci hanno insegnato che la stabilità in Europa è importante anche per gli Stati Uniti.

Euronews:
Ha avuto modo di parlare con il presidente Trump, o prevede di farlo?

Stoltenberg:
Mi aspetto di parlare con lui molto presto. Il mio staff è in contatto con la sua squadra di transizione e non vedo l’ora di parlare con lui.
In seguito, prevedo di accoglierlo a Bruxelles per il vertice della NATO, che si terrà l’anno prossimo. Ed io, naturalmente, sono ansioso di lavorare con il presidente eletto Donald Trump su una serie di questioni che la NATO si trova ad affrontare. Dobbiamo rafforzare la difesa collettiva, ma dobbiamo anche assicurare stabilità, combattere il terrorismo, e anche stabilizzare i paesi vicini come facciamo in Afghanistan o nel sostenere la coalizione per combattere l’ISIS in Iraq o in Siria.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Redazione di Bruxelles

Alcuni ufficiali turchi della NATO chiedono asilo