ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Primo incontro Obama-Trump


USA

Primo incontro Obama-Trump

Quasi due vecchi amici che s’incontravano dopo tanto tempo invece che due arcinemici che si sono detti di tutto in campagna elettorale.

È stato davvero all’insegna del fairplay il primo incontro ufficiale fra Barack Obama e il presidente eletto Donald Trump, in visita alla Casa Bianca per iniziare il passaggio di poteri.

Trump era atterrato all’aeroporto e si era recato da Obama per un meeting che sarebbe dovuto durare circa mezz’ora, ma che si è protratto tre volte più a lungo.

Così Obama: “Vorrei dirle in modo forte, signor presidente, che stiamo facendo il possibile per facilitare il passaggio di poteri perché se ci riusciremo e Lei avrà successo, sarà un bene per il Paese”.

E Trump ha risposto: “Auspico di collaborare con il presidente in futuro e di approfittare dei suoi consigli. Mi ha spiegato alcuni dei problemi più gravi e alcune dei più importanti risultati raggiunti. Signor Presidente, è stato un onore essere qui con Lei e spero di ripetere questa esperienza molte e molte altre volte in futuro”.

E Obama il ruolo di chioccia lo ha assunto in pieno, avvertendo il neofita di non rispondere a nessuna domanda dei giornalisti per non iniziare una conferenza stampa non voluta. Mentre Trump continuava a dire: “grand’uomo”, all’insegna del suo predecessore.

Prossimo Articolo

mondo

"Non è il mio presidente": Stati Uniti ancora in strada contro Trump