ULTIM'ORA

Lettura in corso:

La NATO preoccupata per la vittoria di Trump


Redazione di Bruxelles

La NATO preoccupata per la vittoria di Trump

La vittoria di Trump fa tremare la NATO ed i suoi alleati. La dichiarata simpatia del neo presindete degli Stati Uniti verso la Russia preoccupa l’Alleanza, impegnata a fronteggiare le pressioni di Mosca con un programma di difesa nei paesi Baltici ed in Polonia, dove a inizio 2017 verranno posizionati quattro battaglioni di circa mille uomini.

Preoccupazioni condivise dal Presidente della Commissione europea che giovedi ha chiesto a Trump chiarimenti. “Ci aspettiamo che il presidente eletto ci spieghi le sue posizioni – ha affermato – vorremmo sapere che intenzioni ha riguardo l’alleanza militare. Inoltre sappiamo quello che pensa riguardo al cambiamento climatico. E tutto questo deve essere risolto nei prossimi mesi”.

Spaventano anche le minaccie di Trump di ridurre la spesa per la NATO se gli altri alleati non contribuiranno di più.
Al momento solo cinque Paesi membri (Stati Uniti, Grecia, Polonia ed Estonia)investono il 2% del prodotto interno lordo per le spese militari, come richiesto dall’Alleanza.
Secondo Alexander Mattelaer, esperto di politica estera, la sua è una posizione forte.
“L’amministrazione Trump e persone come il suo consigliere per la sicurezza nazionale – spiega- sanno di essere in una posizione negoziale forte nel dibattito interno alla NATO, che si terrà durante il prossimo vertice in primavera a Bruxelles. Credo che i negoziati saranno duri”.

Dopo l’annuncio dell vittoria di Trump, il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg ha immediatamente ribadito l’Importanza del ruolo degli Stati Uniti all’interno dell’Alleanza.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

Prossimo Articolo

Redazione di Bruxelles

Presidenziali Usa, gli stranieri con diritto di voto "È stata una campagna estenuante. Vogliamo vivamente che sia mercoledì mattina"