ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Usa 2016. Fbi derubrica emailgate. Trump: è un sistema truccato, Clinton è protetta


USA

Usa 2016. Fbi derubrica emailgate. Trump: è un sistema truccato, Clinton è protetta

È l’ultimo atto della tragedia elettorale americana, quello dopo il quale resta solo la parola del pubblico, che dovrà applaudire o fischiare, scegliendo nel segreto delle urne a chi affidare il Paese per i prossimi 4 anni. L’Fbi ha ribadito che nelle email di Hillary Clinton non c‘è nulla per incriminarla. Per Donald Trump è la conferma che lei è coperta da un’establishment e da un sistema corrotti.

“Hillary Clinton viene protetta da un sistema che è truccato. È un sistema assolutamente truccato. E lo dico da tempo. Non è possibile esaminare 650.000 email in 8 giorni, non si può. Hillary Clinton è colpevole, lo sa lei, lo sa l’Fbi, lo sa la gente e adesso sono gli elettori americani che dovranno fare giustizia nelle urne, l’8 novembre” ha detto Trump in un comizio a Sterling Heights, MIchigan.

L’ex-Segretaria di Stato e candidata democratica ha scelto ancora una volta di rispondere applicando lo slogan lanciato da Michelle Obama, diventato il mantra della sua campagna: “when they go low, we go high”. Più scendono in basso, più puntiamo in alto.

“Sinceramente, tutti sappiamo quel che dice e quel che ha fatto Donald Trump, non c‘è bisogno di rivedere la lista di persone che ha insultato ed umiliato” ha detto Clinton sul palco di Cleveland, Ohio, introdotta dal campione dell’NBA Lebron James. “Ma in fin dei conti il punto essenziale è la sua visione dell’America” ha detto “una visione del tutto oscura, la visione di un’America divisa e non è quel che io vedo attraversando il nostro Paese. Io voglio che abbiamo una visione basata sulla speranza”.

Nella volata finale della maratona elettorale entrambe i candidati battono gli swing state, quelli che decideranno queste presidenziali. Con una buona notizia per Clinton: il voto latino-americano sembra pendere decisamente dalla sua parte.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Bulgaria. Candidato socialista vince a sorpresa 1° turno presidenziali