ULTIM'ORA

Dove smaltire le ceneri di Donald Trump non se lo devono essere chiesto più di tanto, gli organizzatori della notte di Guy Fawkes, abituati come sono a far fuoco e fiamme.

È una festa vagamente rievocativa di un fatto storico del 1605, la “notte delle polveri”: il 5 novembre un gruppo di cospiratori cattolici in Inghilterra tentò di far saltare il Parlamento. Non ci riuscirono, furono arrestati e messi a morte e fu grande gioia e celebrazione nella popolazione perché Re Giacomo I l’aveva scampata bella.

Ché poi il membro della dinastia Stuart era Giacomo VI, in quanto Re di Scozia. Ma divenendo anche Re d’Inghilterra e d’Irlanda il 24 marzo del 1603 fu ribattezzato Giacomo I.

Primo o sesto che sia, non c’entra nulla con il candidato attuale alla Casa Bianca, se non per il fatto che quest’anno la rievocazione ha visto andare in cenere un fantoccio di Donald Trump alto 11 metri.

Gli hanno dato fuoco poco prima del tradizionale spettacolo pirotecnico a Edenbridge, 50 km a sud di Londra.

Altri No Comment