ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Venezuela. Opposizione sospende la protesta per facilitare dialogo con governo


Venezuela

Venezuela. Opposizione sospende la protesta per facilitare dialogo con governo

Dare una possibilità alla pace. È con questo spirito che l’opposizione antichavista in Venezuela ha deciso di sospendere la grande marcia di protesta verso il Palazzo presidenziale di Miraflores prevista per giovedì. Decisione che punta a lasciar spazio al tavolo di trattativa appena avviato con il governo grazie alla mediazione del Vaticano.

“Non aspetteremo 6 mesi per vedere cosa succede. Se mano a mano che avanzano le cose vediamo che il governo non transige, non ascolta, non accetta nulla e dimostra di considerare che al tavolo dei negoziati loro dettano e noi subiamo, la facciamo finita punto e a capo” ha detto il Presidente dell’Assemblea Nazionale Henry Ramos Allup.

Con analoga motivazione, il Parlamento ha inoltre deciso di sospendere il cosiddetto “giudizio politico” nei confronti di Nicolas Maduro, un voto di sfiducia deciso dalla maggioranza antichavista che domina l’Assemblea. Il governo da parte sua ha liberato lunedì 5 prigionieri politici.

“È un piccolo passo che dimostra che forse possiamo intraprendere un cammino che porti a libertà e cambiamenti concreti” ha detto Carlos Melo, uno degli oppositori rilasciati e che era stato arrestato in agosto con l’accusa di detenere dell’esplosivo.

L’opposizione, che non è riuscita finora ad ottenere il referendum revocatorio sul mandato di Maduro, accusa l’erede di Hugo Chavez di aver fatto sprofondare il Paese nella peggior crisi economica degli ultimi anni e non essere stato in grado di prevedere e gestire la caduta del prezzo del petrolio.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Siria. Assad: resterò in carica fino a fine mandato, nel 2021