This content is not available in your region

La rimonta di Trump e il calo del petrolio innervosiscono i mercati

Access to the comments Commenti
Di Euronews
La rimonta di Trump e il calo del petrolio innervosiscono i mercati

<p>La rimonta di Donald Trump fa paura ai mercati e le Borse europee proseguono in territorio negativo dopo l’apertura in calo di Wall Street. </p> <p>Tra gli investitori incide non solo l’incertezza sul voto negli Stati Uniti, ma anche l’attesa per le decisioni della Federal Reserve. Prosegue, inoltre, la discesa del prezzo del petrolio sotto i 46 dollari a barile. Gli investitori, in ansia, si rifugiano nell’oro che segna il rialzo maggiore nell’ultimo mese.</p> <p>“Questa settimana gli operatori sono stati presi dalla paura – dice Alastair Mccaig, direttore per gli investimenti di Fernwealth – Questo è abbastanza comprensibile se si guarda alle percentuali e al fatto che nella maggior parte della città, Londra, New York o in qualsiasi altro luogo nel mondo, nessuno aveva preso sul serio il rischio Brexit. Credo che sarebbe ingenuo da parte dei trader non essere un po’ più cauti e ridurre l’esposizione prima del voto”.</p> <p>Nel Vecchio Continente in rialzo solo il settore degli investimenti immobiliari. Piazza Affari era tra le peggiori a metà seduta, trascinata in basso da Monte dei Paschi di Siena. Resta alta la tensione sullo spread italiano che si porta in area 160 punti.</p> <blockquote class="twitter-tweet" data-lang="en"><p lang="it" dir="ltr">Spread BTp-Bund: ecco perché si muove tra speculazione e fondamentali <a href="https://t.co/EYTzRPXqeA">https://t.co/EYTzRPXqeA</a> <a href="https://t.co/4e8D57QkUc">pic.twitter.com/4e8D57QkUc</a></p>— IlSole24ORE (@sole24ore) <a href="https://twitter.com/sole24ore/status/793799635873574912">November 2, 2016</a></blockquote> <script async src="//platform.twitter.com/widgets.js" charset="utf-8"></script>