ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Terremoto: nuova scossa di magnitudo 4.8, crolli a Ussita e a Castelsantagelo


Italia

Terremoto: nuova scossa di magnitudo 4.8, crolli a Ussita e a Castelsantagelo

Nuova scossa fra Umbria e Marche, nelle zone devastate dal terremoto del 26 e del 30 ottobre. Il sisma registrato intorno alle 9 in provincia di Macerata, di magnitudo 4.8 e a 10 chilometri di profondità, è stato avvertito anche a Perugia, Ancona e Roma.

Nuovi crolli si sono verificati a Ussita e a Castelsantagelo sul Nera. Gli unici abitanti rimasti a Castelsantangelo sono cinque allevatori che non possono abbandonare il bestiame e attendono le tensostrutture per le stalle.

“Le mucche le portiamo su nel mese di maggio, entro il mese di maggio e restano fino a fine novembre”, spiega Angelo Stazzo. “Quest’anno purtroppo con questa situazione dobbiamo portarle via prima. E quindi stiamo andando a recuperarle per riportarle giù e per metterle al riparo se ci forniscono la stalla, perché altrimenti non abbiamo un rifugio per l’inverno”.

Nelle zone colpite dal terremoto servono camper e roulotte per permettere agli allevatori rimasti senza casa di continuare a occuparsi del bestiame.

“È ora di tornare a casa – continua Stazzo – ma la casa non c‘è”.

Secondo Coldiretti, nelle zone colpite in Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo sono circa 3000 le aziende agricole a rischio.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

USA

Tippi Hedren accusa: "Hitchcock mi molestò"