ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Romania. Migliaia in strada per anniversario incendio Colectiv di Bucarest


Romania

Romania. Migliaia in strada per anniversario incendio Colectiv di Bucarest

A Bucarest una marcia silenziosa ha ricordato le 64 vittime dell’incendio che un anno fa trasformò la discoteca Colectiv in una tomba. Oltre 5.000 persone sono scese in strada per ricordare i fatti del 30 ottobre 2015. L’inchiesta ha stabilito una lunga serie di grossolane infrazioni alle più elementari misure di sicurezza, a partire dall’assenza di uscite d’emergenza.

Cristian Matei, giornalista: “Ci sono stati molti rappresentanti delle istituzioni che non hanno fatto il loro dovere, quello per cui erano pagati. A partire dall’amministrazione locale fino all’ispettorato per l’edilizia. A tutti i livelli c‘è gente che dovrebbe finire in un tribunale”.

L’attuale Capo dello Stato si è recato sul luogo dell’incidente dove ha deposto una corona di fiori e ha lanciato un monito alla politica: “Tutti quei rappresentanti politici che non hanno ascoltato il messaggio della gente verranno lentamente ma inevitabilmente spazzati via dalla scena pubblica. La Romania di oggi non é la stessa di un anno fa” ha detto il Presidente rumeno Klaus Werner Iohannis.

La sera dell’incidente all’interno del locale era stato organizzato uno spettacolo pirotecnico, in assenza di adeguate misure di sicurezza. Il retroscena di corruzione e malcostume messo in evidenza dalla vicenda innescò un’ondata di proteste che portò alle dimissioni del Premier Victor Ponta.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Terremoto Centro Italia, decine di migliaia gli sfollati dopo l'ultima scossa