ULTIM'ORA

Lettura in corso:

A Budapest la Casa Houdini


Cult

A Budapest la Casa Houdini

Harry “Houdini“https://en.wikipedia.org/wiki/Harry_Houdini (nato Erik Weisz nel 1874 e morto nel 1926) è stato il maggiore illusionista di tutti i tempi. Riusciva a liberarsi dalle manette, a sbucare fuori da bauli piombati, camice di forza, niente poteva legarlo. Le sue imprese conquistavano folle oceaniche in tutto il mondo.
La Casa Houdini a Budapest è il solo museo europeo che gli è stato dedicato. Il co-fondatore del museo David Merlini raccoglie tutto ciò che riguarda il cosiddetto “Re delle manette”.

David Merlini, cofondatore della Casa Houdini, Budapest: “Ci sono tanti pazzi come me alle aste dove compro manette cosi’, tanto denaro per un solo pezzo. E’ quantificabile l’impatto della sua carriera sulla storia della magia e sulla cultura mondiale, era unico”.

Erik Weisz era nato a Budapest nel 1874 nella famiglia di un rabbino. Emigro’ nel Wisconsin (Stati Uniti) con i genitori quando aveva 4 anni. A 12 a New York entro’ come operaio in una fabbrica, è il periodo della sua passione per la magia e la lettura dell’autobiografia del suo idolo Jean Eugène Robert-Houdin. Da allora cominciò a chiamare se stesso Houdini. La mostra permanente di Budapest è ricca anche di supporti audiovideo.

David Merlini : “Tutti si sentono un po’ come Houdini nel fondo dell’anima. Tutti vorrebbero fuggire da certe situazioni. Alcuni sono abbastanza coraggiosi per farlo, altri sono meno audaci. Ma la storia di un piccolo uomo, che da lontano e conquista il mondo intero, e ancora riceve omaggi dal mondo a 90 dalla morte, è una storia così bella e piena, che ispira tanta gente”.

Oltre alla mostra permanente, il museo ospita programmi interattivi e spettacoli dal vivo con maghi di talento. La Casa Houdini ha aperto nel quartiere Castello della capitale ungherese lo scorso giugno.

La nostra scelta

Prossimo Articolo
A Malta, la difesa della cultura

Cult

A Malta, la difesa della cultura