ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ungheria: la nuova vita del quotidiano Népszabadság

Dopo la chiusura i giornalisti del giornale d'opposizione hanno deciso di pubblicare i loro articoli sul mensile dei senzatetto di Budapest.

Lettura in corso:

Ungheria: la nuova vita del quotidiano Népszabadság

Dimensioni di testo Aa Aa

I giornalisti del quotidiano Népszabadság non si arrendono. Dopo la chiusura qualche giorno fa del giornale fondato nel 1956, hanno infatti deciso di pubblicare i loro articoli su Fedel Nelkul, alla lettera “senza casa”, il mensile dei senza tetto di Budapest. A partire dalla giornata di giovedì sono state distribuite 12.000 copie del giornale che eccezionalmente è stato pubblicato con l’aggiunta di 12 pagine.

Secondo il Direttore di Népszabadság, la chiusura del quotidiano, una delle poche voci indipendenti del paese, è avvenuta non tanto per motivi economici,ma rappresenta un atto di censura del governo verso una testata d’opposizione.

Il partito di Viktor Orban ha fatto sapere che la decisione della chiusura è legata a ragioni esclusivamente economiche. Mediaworks il gruppo proprietario ha fatto sapere che dal 2007 il quotidiano ha subito ingenti perdite.