ULTIM'ORA

Lettura in corso:

"UNDER THE SHADOW": retrovie della guerra Iran Iraq


cinema

"UNDER THE SHADOW": retrovie della guerra Iran Iraq

In partnership con

“Under the Shadow” è una coproduzione internazionale, cioè il film del debutto scritto e diretto dal regista di origini iraniane Babak Anvari.

Siamo a Tehran nel pieno della guerra Iran-Iraq. La protagonista è interpretata dalla tedesca di origini iraniane Narges Rashidi nei panni di una madre che vede cadersi dentro casa un missile inesploso.

La donna è stata allontanata dall’incarico di medico scolastico per via del suo attivismo politico.

NARGES RASHIDI, attrice: “Film e personaggio sono molto complessi. Non si tratta solo di un film dell’orrore. Si inizia con un drmma sociale e si approda ad un thriller psicologico denso di elementi fino in fondo. Non mi sembra solo un film dell’orrore. La donna affronta tante di quelle cose, è cosi’ piena di aspetti. E’ stato proprio un regalo”.

Rashidi, 36 anni, è nata in Iran e ha lasciato il paese con la sua famiglia a 5 anni di età per stabilirsi in Germania, dove è cresciuta. Ora vive a Los Angeles.

NARGES RASHIDI: “Mi ricordo della guerra cosa che è stata molto proprizia per interpretare la parte. Ricordo per esempio che ero sulle ginocchia di mia madre, stavo dormendo e un rumore mi ha svegliato. Cosi’ ho chiesto a mamma che cosa fosse. “Non è niente – rispose – giusto delle bombe. Dormi”. Le bomve apparivano normali, cosi’”.

Under the Shadow è una coproduzione fra Qatar, Giordania e Gran Bretagna ed è candidato alle nomination agli oscar.

La nostra scelta

Prossimo Articolo

cinema

Festival Lumière 2016: Premio alla carriera per Catherine Deneuve