ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Brexit: governo May diviso su immigrazione e mercato unico

Secondo il Financial Times, Londra sarebbe disposta a pagare un indennizzo per il settore finanziario

Lettura in corso:

Brexit: governo May diviso su immigrazione e mercato unico

Dimensioni di testo Aa Aa

Nel governo britannico è scontro tra il ministro delle Finanze, Philip Hammond e i falchi della Brexit.

L’indiscrezione, rilanciata dal Daily Telegraph, costringe all’intervento la Premier, Theresa May, per esprimere “fiducia totale” nel cancelliere dello Scacchiere.

Hammond sarebbe stato perfino accusato di “mettere a rischio la Brexit” con un atteggiamento definito “da contabile”.

Il titolare dell’Economia avrebbe irritato i ministri pro-Brexit proponendo di rallentare le misure destinate a controllare l’immigrazione proveniente dall’Unione europea e salvare qualche accesso al mercato unico.

Nel dibattito si inserisce anche il Financial Times: secondo il quotidiano della City, il governo May starebbe valutando l’ipotesi di versare degli indennizzi all’Unione per salvare l’accesso al mercato unico ad alcuni comparti vitali: primo fra tutti quello dei servizi finanziari.