ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Thailandia: continuano i riti funebri per il re. Nominato un reggente pro-tempore

Continuano i cerimoniali funebri in Thailandia, in lutto per la morte del re.

Lettura in corso:

Thailandia: continuano i riti funebri per il re. Nominato un reggente pro-tempore

Dimensioni di testo Aa Aa

Continuano i cerimoniali funebri in Thailandia, in lutto per la morte del re.
Migliaia di persone vestite di nero si sono messe pazientemente in coda davanti al palazzo reale per omaggiare re Bhumibol.
Le preghiere officiate dai monaci buddisti sono cominciate prima dell’alba e continueranno per tutto il giorno.
La gente è disposta a qualsiasi sacrificio pur di entrare a rendere omaggio all’amato re. Un agiovane donna spiega che inizialmente si pensava che l’attesa sarebbe durata giorni: “Posso sopportare il caldo, non penso sia difficile anche se all’inizio le autorità ci hanno detto che avremmo dovuto aspettare sette giorni. aspetterei comunque pur di entrare”
Un’altra ragazza in fila vuole rendersi utile per aiutare chi è arrivato con il suo stesso intento: “Sono venuta per portargli i miei omaggi e sono disposta ad aiutare in qualunque modo: distribuendo acqua, ventilatori, perchè fa davvero caldo”
Intanto il presidente del Consiglio privato reale, Prem Tinsulanonda, è stato proclamato reggente pro-tempore per dare modo al principe ereditario di partecipare al lutto collettivo prima della sua ascesa al trono. 96 anni, Prem è un ex generale e primo ministro che ha governato il Paese tra il 1980 e il 1988. Negli ultimi decenni l’ex militare è stato il braccio destro dell’anziano sovrano. Personaggio controverso è stato accusato di essere la mente dietro al colpo di stato militare che ha deposto il primo ministro Shinawatra nel settembre del 2006 dando origine a una crisi politica ancora non risolta.