ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Olanda, il leader populista Geert Wilders rinviato a giudizio per incitazione all'odio razziale


Paesi Bassi

Olanda, il leader populista Geert Wilders rinviato a giudizio per incitazione all'odio razziale

Geert Wilders, il leader xenofobo olandese, è stato rinviato a giudizio per il reato di incitazione all’odio razziale.

L’esponente politico, nel 2014, nel corso di un comizio all’Aja, aveva mandato in delirio la folla ripetendo la domanda: “Volete meno marocchini nel vostro paese?”, e promettendo azioni conseguenti.

Il giudice Hendrik Steenhus ha fissato la prima udienza del processo per il 31 ottobre prossimo.

“Il fatto che il signor Wilders in questi nove anni non sia mai stato perseguito per le sue dichiarazioni, o per le posizioni del suo partito nei confronti dei marocchini, non implica che questo non possa avvenire”.

Wilders si difende bollando il suo rinvio a giudizio come una intimidazione politica e in suo messaggio su un social network scrive: “Sarò processato per qualcosa che pensano milioni di olandesi”.

Se venisse riconosciuto colpevole il leader populista rischia una condanna fino a due anni di carcere o una ammenda fino a 20 mila euro.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

Prossimo Articolo

mondo

Israele sospende collaborazione con Unesco