ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Francia: sfida TV tra i repubblicani, Juppé piace più di Sarkozy


Francia

Francia: sfida TV tra i repubblicani, Juppé piace più di Sarkozy

In Francia, il primo dibattito televisivo per le primarie dei repubblicani sembra aver dato una nuova occasione di affermazione ad Alain Juppé, già favorito nei sondaggi precedenti. Ora il 35% dei telespettatori lo ha considerato il più convincente dei 7 candidati del centro-destra, contro il 21% per Nicolas Sarkozy.

“Penso che le sfide per il nostro Paese non siano mai state così importanti dal 1945” ha detto l’ex presidente. “Crisi migratoria senza precedenti, disoccupazione di massa, la tassazione più alta d’Europa. Ne traggo la conclusione che l’alternativa deve essere forte, energica, immediata e concreta.”

Più morbidi i toni di Alain Juppé, esponente dell’ala centrista del partito, che non cavalca i malumori di una parte dell’elettorato contro l’immigrazione.

“Siamo diversi – ha sottolineato il sindaco di Bordeaux – non abbiamo la stessa religione, lo stesso colore di pelle o la stessa origine. Bisogna rispettare questa diversità che è la nostra ricchezza, ma a due condizioni: che non si cada nel settarismo e che rafforziamo ciò che abbiamo un comune, perché le sole differenze non fanno un Paese.”

La base repubblicana sceglierà il suo candidato il mese prossimo, mentre tutti gli elettori saranno chiamati alle urne per le presidenziali il 23 aprile e il 7 maggio 2017.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

La risoluzione Unesco sulla Spianata delle Moschee fa infuriare Israele