ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Usa 2016. Trump usa le rivelazioni di WikiLeaks per attaccare Clinton

Non si butta via niente.

Lettura in corso:

Usa 2016. Trump usa le rivelazioni di WikiLeaks per attaccare Clinton

Dimensioni di testo Aa Aa

Non si butta via niente. La diffusione di migliaia di e-mail del responsabile della campagna elettorale di Hillary Clinton John Podesta, è l’occasione per Donald Trump di tornare ad attaccare l’avversaria. Le corrispondenze pubblicate da WikiLeaks a partire da venerdì scorso non contengono grandi rivelazioni ma mettono a nudo il dietro le quinte del processo d’ascesa di Clinton durante la campagna.

“Le e-mail diffuse da WikiLeaks confermano quello che tanti di noi qui oggi sapevano da molto tempo” ha detto Trump durante un comizio in Florida. “Che Hillary Clinton è la rappresentante di un establishment globale corrotto che sta mandando in rovina il nostro Paese e smantellando la nostra sovranità nazionale”.

Lo staff del candidato repubblicano ha poi realizzato un nuovo spot elettorale in cui Clinton viene inchiodata alle responsabilità che, come Segretaria di Stato, avrebbe avuto nel non impedire l’ascesa dell’Isis o per il caos in Libia e viene presentata come inadeguata all’incarico di Presidente.