ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Germania: nuovo blitz a Chemnitz, arrestato un uomo

Secondo raid in un appartamento nella città di Chemnitz in Germania. Le teste di cuoio arrestano un uomo, mentre sono ancora a caccia del giovane siriano sfuggito al blitz di ieri

Lettura in corso:

Germania: nuovo blitz a Chemnitz, arrestato un uomo

Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo il blitz di ieri delle teste di cuoio tedesche nella città di Chemnitz, in Sassonia,nell’appartamento di un giovane siriano che stava preparando un attentato a base di esplosivi, e che adesso è ricercato, la polizia ha fatto irruzione in un’altra abitazione nella stessa zona. Nel corso del raid la polizia ha arrestato un uomo, dopo il fermo di ieri, in connessione con il possibile attentato.

La caccia all’uomo è scattata dopo che Jaber Albakr un giovane siriano di 22 anni, con presunti legami con l’ISIS e sospettato di aver pianificato un attacco forse diretto contro un aereoporto, è sfuggito per poco alla cattura delle teste di cuoio durante un raid nel suo appartamento. Il settimanale Der Spiegel riporta, nella sua versione online, che la polizia avrebbe avvicinato il sospetto e sparato dei colpi di avvertimento, prima che quest’ultimo riuscisse a prendere la fuga. Ragione del mancato intervento sarebbe stato in particolare il timore che l’uomo avesse su di sé dell’esplosivo e che potesse innescarne l’esplosione.

Nell’abitazione del giovane ricercato, nella periferia sud-occidentale della città, è stato rinvenuto ieri un potente esplosivo che – secondo la polizia, anche in piccole quantità, poteva provocare danni estremi.