ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Ankara replica a Baghdad sull'allontanamento dei soldati turchi


mondo

Ankara replica a Baghdad sull'allontanamento dei soldati turchi

Cresce la tensione tra Turchia e Iraq dopo la decisione di Baghdad di chiudere il campo di addestramento di Bashiqa, utilizzato da truppe turche nella lotta all’Isil.

Il parlamento iracheno ha respinto a maggioranza l’estensione del mandato dei soldati di Ankara e ha chiesto una revisione delle relazioni con il Paese vicino.

Il vice-premier turco contesta questa scelta e auspica collaborazione.

“La Turchia è presente a Bashiqa per risolvere il conflitto causato da un’organizzazione terroristica – dice Numan Kurtulmus – e garantire la sicurezza dei cittadini di Mossul.”

Il campo si trova infatti vicino alla grande città del nord dell’Iraq, nella regione in cui si stanno concentrando i combattimenti contro l’Isil.

Iraq e Turchia hanno richiamato i rispettivi ambasciatori in seguito a una escalation di tensioni dopo che il premier di Baghdad Haider al-Abadi ha ammonito Ankara che la presenza dei suoi soldati nel Paese (a Bashiqa e altrove) rischia di scatenare un nuovo conflitto regionale.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Nobel per la chimica 2016:Jean-Pierre Sauvage, J. Fraser Stoddart e Bernard L. Feringa