ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Capodanno ebraico e musulmano: due festività diversamente sentite

Che cos‘è il Muharram?

Lettura in corso:

Capodanno ebraico e musulmano: due festività diversamente sentite

Dimensioni di testo Aa Aa

Che cos‘è il Muharram?


Muharram è il primo mese del calendario islamico. È uno dei quattro mesi sacri dell’anno. Il suo nome è connesso con la parola ḥaram che significa “proibito per motivi religiosi; in questo mese era considerato proibito fare la guerra, e spesso si rinunciava a combattere per rispetto dell’Islam.

Dal momento che il calendario islamico è rigidamente lunare, il mese di muharram non ha una posizione fissa rispetto al calendario gregoriano.

Il primo giorno di muharram è il capodanno islamico.

La celebrazione del nuovo anno musulmano è molto limitata tra i musulmani, il più delle volte è la scusa per un pranzo in famiglia o tra amici.

Le commemorazioni raggiungono l’ apice il 10 giorno del mese, giorno della ashura.

Che cos‘è il Rosh Hashnanah?

Rosh haShana (in ebraico ראש השנה, letteralmente capo dell’anno) è il capodanno religioso, uno dei tre previsti nel calendario ebraico.

Rosh haShana è il capodanno cui fanno riferimento i contratti legali, per la cura degli animali e per il popolo ebraico. La Mishnah indica in questo capodanno quello in base al quale calcolare la progressione degli anni.

Secondo il calendario ebraico entriamo nell’anno 5777 dalla creazione del mondo.
Questa festività apre un periodo di dieci giorni di penitenza che si conclude con la festa dello Yom Kippour.

Il giorno di Capodanno gli ebrei si recano presso una fonte d’acqua e simbolicamente vi gettano tutti i propri peccati. La sera si ritrovano in famiglia e celebrano consumando un pasto tradizionale detto Seder di Rosh haShanà.

Durante questa cena, assieme alla recitazione di piccole formule di preghiera, si usa consumare sia qualcosa di dolce (tipica la mela intinta nel miele), sia cibi che diano l’idea di molteplicità, come il melograno, per augurarsi un anno dolce e prospero.

See

I più curiosi possono leggere perché quest’anno le due festività coincidono cliccando qui