ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Scontro Clinton-Trump su Cuba. Nel 1988 il tycoon ha tentato di violare l'embargo?


USA

Scontro Clinton-Trump su Cuba. Nel 1988 il tycoon ha tentato di violare l'embargo?

Sulla campagna elettorale di Donald Trump per la Casa Bianca si allunga l’ombra di affari con Cuba in violazione dell’embargo. Secondo un settimanale infatti, nel 1988 società del gruppo appartenente al candidato repubblicano avrebbero segretamente investito del denaro in vista di una possibile partnership nel settore turistico.

“Oggi abbiamo appreso dei suoi sforzi per fare affari con Cuba, il che sembra violare le leggi statunitensi e di sicuro viola le linee di politica estera. Inoltre, ha fuorviato ogni domanda sul fatto se abbia o no tentato di fare affari con Cuba”.

Le rivelazioni del settimanale mettono in imbarazzo lo staff di Trump; il quale rilancia, attaccando a sua volta la rivale, Hillary Clinton.

“Lei e i suoi sostenitori finanziari non dicono nulla, non fanno nulla, mentono a chiunque pur di mantenere il potere in questo paese. Gli statunitensi hanno avuto a che fare per decenni con la corruzione e con gli scandali dei Clinton”,

Nonostante i suoi rapporti segreti con il potere cubano, Trump ha più volte detto di voler cancellare la tiepida apertura nei confronti de l’Avana voluta da Obama, e ha promesso che manterrà l’embargo se non verranno rilasciati i detenuti politici.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

traduzione automatica

Prossimo Articolo

mondo

Siria, ancora bombe su Aleppo. Usa contro Russia. Tensione in aumento