ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Agguato contro i militari in Messico. Forse un avvertimento dei narcotrafficanti


Messico

Agguato contro i militari in Messico. Forse un avvertimento dei narcotrafficanti

Agguato contro un convoglio militare in Messico. Sei soldati sono morti e altri dieci sono rimasti feriti. L’imboscata è avvenuta alla periferia di Culiacan, nello stato settentrionale di Sinaloa.

Secondo gli inquirenti potrebbe essere un avvertimento da parte dei narcotrafficanti.

È proprio qui che ha il suo quartier generale uno dei più pericolosi cartelli del narcotraffico. Il leader del cartello di Sinaloa, Joaquin “El Chapo” Guzman è stato catturato nel gennaio scorso.

Dopo essere evaso tre volte in circostanze rocambolesche Guzman è attualmente in carcere a Ciudad Juarez, in attesa di estradizione verso gli Stati Uniti.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

traduzione automatica

Prossimo Articolo

mondo

Brasile, centinaia di detenuti in fuga da un carcere