ULTIM'ORA

Lettura in corso:

L'elettricità dalle correnti oceaniche


Sci-tech

L'elettricità dalle correnti oceaniche

In partnership con

Un generatore galleggiante viene trainato in mare aperto al largo della contea di Pingtung a Taiwan. Le lamine delle sue turbine sono immerse e restano collegate alla piattaforma dove la corrente Kuroshio dell’Oceano, muovendole, genera elettricità.

Professor Chen Yang-yih, vice presidente della National Sun Yat Sen University: “Fino ad oggi nessun esperimento compiuto su qualunque corrente oceanica ha avuto successo. Ma noi ci siamo riusciti, siamo riusciti a produrre 26.31 kilowatt di potenza sulla spinta di una corrente oceanica che si move alla velocità di 1,27 metri al secondo”.

Il generatore di Chen puo’ produrre 50 kW di energia elettrica al massimo dei giri anche d’inverno quando la corrente rallenta.
E’ stato realizzato anche un accumulatore galleggiante per testare la resistenza del sistema e sono stati scelti i materiali piu’ adatti.

Chen Yang-yih: “Finché la terra gira su se stessa ci saranno le correnti oceaniche. La velocità delle correnti è stabile per questo siamo davanti a risorse sostenibili. L’energia cinetica delle correnti diventa potenza meccanica che viene poi trasformata in energia elettrica. E produce continuamente elettricita’ “.

Obiettivo della ricerca è produrre abbastanza elettricità dalle correnti oceaniche per sostituire l’impiego di energia nucleare a Taiwan la cui produzione è oggi il 16% del totale.

La nostra scelta

Prossimo Articolo

Sci-tech

La dilagante automatizzazione dei veicoli