ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Petrolio: Opec e Russia cercano intesa per stabilizzare il prezzo del barile

Vertice informale dell'organizzazione dei Paesi produttori di greggio previsto ad Algeri dal 26 al 28 settembre

Lettura in corso:

Petrolio: Opec e Russia cercano intesa per stabilizzare il prezzo del barile

Dimensioni di testo Aa Aa

Alla fine di settembre l’Algeria ospiterà l’International Energy Forum, che riunisce produttori e consumatori.

Ma i colloqui più interessanti si terranno a margine delle conferenze. Gli occhi sono puntati sulla riunione informale dell’Organizzazione dei Paesi esportatori di petrolio. Perché tanto interesse per questo incontro? Perché i Paesi dell’Opec siederanno allo stesso tavolo della Russia e cercheranno di avviare la più fruttuosa cooperazione degli ultimi due anni.

I produttori di petrolio cercano di rilanciare i colloqui per il congelamento della produzione di greggio. La speranza è di raggiungere un accordo con l’obiettivo di spingere i prezzi verso l’alto.

Dopo due anni di ricavi in calo Russia e Opec – Arabia Saudita in testa – potrebbero siglare una tregua. I Paesi leader dicono che questa volta sosterranno qualsiasi congelamento e, se in Algeria si raggiungerà un accordo, il prezzo del petrolio potrebbe assestarsi tra i 50 e i 60 dollari al barile.