ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Turchia: presidente Erdogan critica operazioni Usa in Siria


Turchia

Turchia: presidente Erdogan critica operazioni Usa in Siria

“L’intervento americano in Siria non fa altro che peggiorare la situazione. I miliziani anti-Isil non lo vogliono”. Non le manda certo a dire un polemico Recep Tayyip Erdogan, parlando ai giornalisti all’aeroporto Ataturk di Istanbul prima di partire per New York, dove partecipa all’Assemblea generale dell’Onu.

Continua il presidente turco: “Jarablus è stata liberata, i suoi abitanti stanno tornando nelle loro case. Anche Al-Rai è stata liberata. Adesso stiamo cercando di avanzare veso al Bab renderemo sicura questa regione perché non rappresenti una minaccia per noi”.

Erdogan si è spinto anche oltre affermando che un’area di 900 chilometri quadrati è stata liberata e Ankara potrebbe estendere quest’area a cinquemila km quadrati. Per gli avversari della Turchia e per le milizie filo-curde però, questa non è una liberazione, m un’invasione.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Francia: Hollande preannuncia maggiori finanziamenti per la lotta al terrorismo