ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Siria: grande incertezza sulla tregua, ad Aleppo i combattimenti bloccano gli aiuti

mondo

Siria: grande incertezza sulla tregua, ad Aleppo i combattimenti bloccano gli aiuti

Pubblicità

La tregua in Siria è appesa a un filo dopo gli attacchi della coalizione a guida statunitense contro l’esercito siriano nell’est del Paese e la ripresa dei raid su Aleppo.
Russia e Stati Uniti si accusano a vicenda del fallimento del cessate il fuoco.

La coalizione ha affermato di aver colpito per sbaglio, sabato, quelle che credeva essere postazioni delle forze di Damasco.

Ciò ha permesso ai jihadisti di avanzare verso l’aeroporto di Deir Az-Zor.

“Questo prova chiaramente il nesso tra le truppe statunitensi e l’Isil” tuona l’ambasciatore siriano all’Onu, Al Jaafari, durante il vertice dei paesi non allineati in Venezuela. “Il fatto che gli americani abbiano detto che è stato solo un errore, è chiaramente una menzogna. Il motivo è stata la volontà di sabotare l’accordo tra Stati Uniti e Russia per la tregua.”

Intanto nella zona di Aleppo la ripresa dei combattimenti, su entrambi i fronti, ha impedito la consegna di aiuti umanitari, che sono invece arrivati in altre aree della Siria. E l’assenza di questi aiuti, previsti dall’accordo, rappresenta un’altra minaccia alla tregua, che Damasco e Mosca considerano prolungata, almeno formalmente, fino alle 19.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

traduzione automatica

Prossimo Articolo