ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Da Bratislava un'agenda per rilanciare l'Ue

Nessuna dichiarazione ufficiale, ma un’agenda di priorità su cui lavorare nei prossimi mesi per rilanciare l’Unione europea del futuro.

Lettura in corso:

Da Bratislava un'agenda per rilanciare l'Ue

Dimensioni di testo Aa Aa

Nessuna dichiarazione ufficiale, ma un’agenda di priorità su cui lavorare nei prossimi mesi per rilanciare l’Unione europea del futuro.

Da Bratislava dove si è tenuta la prima riunione informale tra i leader europei cui non è stata invitata Theresa May, arriva soprattutto la rinascita del motore franco-tedesco.

Per la prima volta dopo tanti anni Angela Merkel e Francois Hollande sono tornati a tenere una conferenza stampa congiunta annunciando il loro impegno per la causa comunitaria.

“Siamo tutti d’accordo sul fatto che la situazione europea è critica. Dopo il referendum britannico, anche in vista delle molte difficoltà che ci troviamo davanti abbiamo stabilito una lista di priorità, un programma di lavoro che ci permetta di affrontare i problemi che abbiamo prima delle celebrazioni dei Sessanta anni del Trattato di Roma” ha dichiarato la Merkel.

Tra le priorità ora la sicurezza e la tutela dei confini esterni dell’Ue, e poi la cooperazione e gli investimenti in Africa.

Da Bratislava arriva anche il calendario con le tappe degli eventi decisivi per la creazione della nuova Europa. Iniziando con il vertice, questa volta formale, di dicembre a Bruxelles, per arrivare alle celebrazioni dei sessant’anni dell’Ue il prossimo 25 marzo a Roma.