ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Champions League: Zidane parte bene, Guardiola ancor meglio

Sport

Champions League: Zidane parte bene, Guardiola ancor meglio

Pubblicità

Si è salvato all’ultimo il Real Madrid, campione in carica, all’esordio nella nuova stagione di Champions League. Sotto di un gol fino a pochi minuti dal termine dell’incontro con lo Sporting Lisbona, i blancos trovano prima il pareggio, al 89esimo con Cristiano Ronaldo e poi la rete della vittoria, cinque minuti dopo, firmata Alvaro Morata.

“Non so se sia giusto oppure no, ma quel che è certo è che ci abbiamo creduto fino alla fine ed eccovi la prova”, spiega Zinedine Zidane. “Bisogna sempre crederci, fino all’ultimo minuto. La cosa buona è che siamo in un gruppo equilibrato, siamo tutti li’. Siamo concentrati e siamo in grado di fare la differenza in qualsiasi momento”:

Il Real si trova in vetta al girone, a pari punti con il Borussia Dortmund, a valanga sul Legia Varsavia.

Tutto facile, invece, a Manchester per il City di Guardiola, che recupera mercoledì la partita non disputata la vigilia a causa del maltempo. I Citizens stendono i tedeschi del Moenchengladbach, grazie a una tripletta di Sergio Aguero e alla rete di Iheanacho.

“Sono molto contento, credetemi, lo sono davvero”, dichiara Pep Guardiola. “Perché so quanto fosse difficile la sfida e, in questo gruppo con il Barcellona, se non avessimo preso tre punti, la strada sarebbe stata in salita. Abbiamo ancora cinque partite da giocare, certo, ma abbiamo fatto un passo molto importante”.

Nella prossima gara, il City incontrerà il Celtic, steso martedì per 7-0 dai blaugrana.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo