ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Procura New York apre inchiesta su Fondazione Trump. Lui attacca Clinton

mondo

Procura New York apre inchiesta su Fondazione Trump. Lui attacca Clinton

Pubblicità

Per scagliare una nuova raffica di critiche contro Hillary Clinton in merito all’e-mailgate, Donald Trump s’arrischia a fare un paragone con il Watergate. Ma il timing scelto dal candidato repubblicano non è dei migliori, nel giorno in cui il procuratore generale di New York Eric Schneiderman apre un’indagine sulle ombre della Fondazione Trump a seguito dell’inchiesta giornalistica pubblicata proprio dal Washington Post.

“Questo è uno scandalo ancora più grosso del Watergate” ha detto Trump durante un meeting a Clive, in Iowa. “Ma almeno per il Watergate c‘è stata giustizia, il Dipartimento di Giustizia ha fatto il suo dovere. Qui invece c‘è qualcosa di mai visto. Che si tratti delle sue e-mail, del disastri in Irak, in Libia o in Siria, che si tratti dei fallimenti in campo economico, che è stato una catastrofe, Hillary Clinton è priva di capacità di giudizio, di temperamento, di carattere morale adeguati a guidare questo Paese” ha detto il tycoon.

La furia del miliardario di New York si è scatenata anche in riferimento all’affermazione di Clinton secondo cui la metà degli elettori di Trump è “una massa di gentaglia”. Un’uscita che ha costretto la candidata democratica a formulare scuse ufficiali.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo