ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Turchia: golpe, inviata a Usa richiesta di arresto del predicatore Gulen

mondo

Turchia: golpe, inviata a Usa richiesta di arresto del predicatore Gulen

Pubblicità

La Turchia ha chiesto per la prima volta agli Stati Uniti l’arresto di Fetullah Gulen con l’accusa di aver orchestrato il colpo di Stato fallito il 15 luglio scorso.

La detenzione cautelare sarebbe il primo passo per l’estradizione del predicatore che vive in Pennsylvania dal 1999, già sollecitata in passato da Ankara. Quest’ultima ritiene che Gulen avesse infiltrato i membri della sua confraternita nell’apparato dello Stato.

Durante la visita del 24 agosto scorso ,il vice-presidente statunitense Joe Biden aveva ricordato al presidente turco Recep Tayyip Erdogan che alla giustizia servono prove per decidere se estradare Gulen.

Gulen ha negato il coinvolgimento nel golpe del 15 luglio dopo il quale le autorità turche hanno silurato o sospeso oltre 100.000 soldati, poliziotti e funzionari, sospettati di aver legami con il religioso, e hanno arrestato almeno 40.000 persone.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo