ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Siberia. Acque rosse del Doldykane, Norilsk ammette sua responsabilità

mondo

Siberia. Acque rosse del Doldykane, Norilsk ammette sua responsabilità

Pubblicità

La Norilsk Nickel, gruppo minerario russo, ha riconosciuto la propria responsabilità nell’improvviso cambiamento di colore delle acque del fiume Doldykane, in Siberia settentrionale, diventate rosso porpora.

Il fenomeno, su cui era stata aperta un’inchiesta, è stato causato dalla fuoriuscita delle acque residue della pulizia dell’industria di Nadejda a causa delle forti piogge del 5 settembre scorso.

Secondo la spiegazione fornita da Norils Nickel, dopo gli interventi di ammodernamento del sito industriale, il liquido era stato stoccato in vasche che hanno tracimato a causa delle piogge eccezionali.

Il gruppo, primo produttore mondiale di nickel e palladio, asserisce che l’episodio non presenta rischi per l’ambiente. Dopo l’incidente, il gruppo industriale aveva immediatamente negato ogni tipo di fuga mostrando fotografie che mostravano un ritorno alla normalità nelle acque del fiume.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

Prossimo Articolo