ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Quinto test atomico della Corea del Nord, anche l'alleata Cina protesta con durezza

mondo

Quinto test atomico della Corea del Nord, anche l'alleata Cina protesta con durezza

Pubblicità

ALL VIEWS

Clicca per scoprire

Dopo la conferma dell’avvenuto quinto test atomico da parte della Corea del Nord , anche l’alleata Cina esprime in modo chiaro la propria ‘risoluta opposizione’. Con una durissima nota, Pechino chiede il rispetto degli impegni in tema di non proliferazione.

Il premier della Corea del Sud Hwang Kyo-ahn ha riunito il gabinetto di crisi, al termine del quale ha dichiarato:

La situazione è pericolosa ed è totalmente diversa da quanto avveniva in passato, quando la Corea del Nord, realizzava test nucleari ogni tre anni. L’attività di Pyong yang è una chiara minaccia contro di noi. Le nostre forze armate si devono tenere pronte per punire con forza ogni provocazione.

Qasi come la bomba di Hiroshima

Il test atomico, rilevato grazie alle scosse sismiche che ha provocato, è il più potente finora, fra quelli condotti dalla Corea del Nord, di poco inferiore alla potenza, in kilotoni,sprigionata dallo scoppio della bomba di Hiroshima, secondo l’agenzia meteorologica di Seul.

Per la tv di stato nordcoreana, è la dimostrazione che le testate possono essere ormai prodotte in quantità e in vari formati e possono essere montate su missili strategici balistici.

Gli Stati uniti hanno messo in guardia il leader nordcoreano Kim Jong-un dalle coseguenze che potrebbero avere nuove provocazioni da parte del suo regime. Washington ha ribadito il proprio impegno per la sicurezza degli alleati.

ALL VIEWS

Clicca per scoprire

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo