ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Cattedrali finite e infinite

Cult

Cattedrali finite e infinite

In partnership con

L’uomo innalza templi a Dio e il lavoro è perenne, sia nelle chiese finite che in quelle infinite. Nella cittadina di Mejorada del Campo alle porte di Madrid, Spagna, un’intera cattedrale è opera di un solo uomo noto come Don Justo che senza avere avuto alcuna formazione è diventato contemporaneamente progettista, architetto, muratore, scultore. Ha iniziato l’opera con materiali di riciclaggio nel 1961 quando aveva 36 anni adesso ne ha 91.

Justo Gallego Martinez, detto Don Justo: “L’ho concepita io, è una mia idea, certo….ma ho avuto anche dell’aiuto, sono andato avanti da solo, molto, pensando a come fare il progetto…”

L’edificio, pensato sul modello della Basilica di San Pietro in Vaticano, è alto fino a 40 metri, ha diverse cappelle minori, chiostri e una cripta sotto il corpo centrale.
Justo Gallego Martinez: “Questo è tutto artigianato, molto rustico, non ci sono linee rette ma curve ed è piu’ complicato”.

Don Justo è stato aiutato da volontari come Angel Lopez Sanchez che lo sostiene da più di 20 anni.

Angel Lopez Sanchez, artigiano: “Venni qui e lo vidi in alto che lavorava, l’idea mi piacque, gli proposi il mio aiuto e lui accetto’, venivo di tanto in tanto. Principalmente i fine settimana, perchè avevo il mio lavoro, cosi’ per tanti anni…sono anni che vengo qui”

Don Justo ha impegnato nell’opera tutta la sua eredità e prega chiedendo a Dio consiglio su come deve avanzare.

————————————————————————————————————

Sulle rive dell’Adda, presso Lodi (Alta Italia) la costruzione di un’altra cattedrale vuole rendere omaggio all’artista Giuliano Mauri mancato nel 2009. La struttura è concepita come una foresta, le sue navate sono scandite da filari di alberi.

Mauri era noto per scelte architettoniche in fusione con la natura.
Aveva costruito la sua prima cattedrale di alberi nel 2001 a Borgo Valsugana, nell’ambito di una mostra all’aperto.

Dopo la scomparsa dell’artista la sua famiglia ha deciso di continuare i progetti in corso che dovrebbero essere ultimati questo autunno a Lodi.

Prossimo Articolo