ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Venezuela, opposizione antichavista e sostenitori di Maduro in piazza

mondo

Venezuela, opposizione antichavista e sostenitori di Maduro in piazza

Pubblicità

Nuovamente in piazza contro il governo chavista di Nicolas Maduro. Ma questa volta l’impatto della manifestazione dell’opposizione venezuelana è meno forte rispetto alla marcia oceanica della scorsa settimana. Diversi cortei sono tuttavia stati organizzati in varie città del Paese per chiedere il referenudm revocatorio.

“Il popolo venezuelano vuole farla finita con questo governo, farla finita con la fame, con la miseria, con l’insicurezza e con la diseguaglianza” dice una manifestante dell’opposizione.

Le nuove proteste si sono concentrate attorno alle sedi di Caracas del Consiglio Nazionale Elettorale.

Il referendum revocatorio è un diritto costituzionale ha detto Lilian Tintori, moglie del leader dell’opposizione Leopoldo Lopez attualmente in carcere.

Per l’opposizione il timore è che il potere chavista riesca ad impedire che il referendum per destituire Maduro si tenga entro il 10 gennaio. Questo impedirebbe di porre immediatamente un termine al suo governo.

Intanto una grande manifestazione ha portato in piazza anche i sostenitori del Capo dello Stato erede di Chavez.

“Appoggio il mio Presidente, Maduro, perchè non possiamo tornare al passato con questa gente che non vuole niente di buono per il nostro popolo” dice una manifestante filogovernativa.

La spinta dell’opposizione per fare cadere Maduro deve poi fare i conti con il grave scontro istituzionale in atto tra il Parlamento e il Tribunale Supremo di Giustizia che giudica anticostituzionale ogni azione dell’Assemblea a seguito di alcune irregolarità nelle elezioni di dicembre scorso.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo