ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Francia. Processo Cahuzac: conti svizzeri servivano per l'ex-Premier Rocard

mondo

Francia. Processo Cahuzac: conti svizzeri servivano per l'ex-Premier Rocard

Pubblicità

Rivelazioni shock dell’ex-Ministro francese Jerome Cahuzac nel processo a suo carico apertosi a Parigi e nel quale è accusato di frode fiscale e riciclaggio.

L’ex-Ministro del Bilancio, costretto a dimettersi nel 2013 dopo la scoperta di un suo conto bancario segreto in Svizzera, ammette che quel conto servì per finanziamenti politici all’ex-Premier socialista Michel Rocard e afferma che a questo scopo furono utilizzati due versamenti della casa farmaceutica “Pfizer” nel 1993.

Ha aggiunto però che Rocard, deceduto due mesi fa, era probabilmente all’oscuro della vicenda ed ha rifiutato di rivelare i nomi dei suoi interlocutori nella raccolta dei fondi.

Tre anni fa, dopo che l’esistenza del conto era emersa grazie ad un’inchiesta giornalistica, Cahuzac aveva dapprima negato, poi riconosciuto dopo mesi, di aver nascosto al fisco 687.000 euro, ma aveva sempre affermato che quei soldi erano proventi del suo lavoro di medico-chirurgo.

L’indagine aveva anche cercato di stabilire se vi fossero attività illecite dietro il suo ruolo di consulente per l’industria farmaceutica, ma le accuse erano cadute in assenza di prove.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo