ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Hong Kong: in parlamento entrano gli attivisti per l'autodeterminazione

mondo

Hong Kong: in parlamento entrano gli attivisti per l'autodeterminazione

Pubblicità

Entrano per la prima volta nel parlamento di Hong Kong attivisti per la rottura con la Cina, due anni dopo la rivoluzione degli ombrelli. Almeno quattro di loro fanno parte del consiglio legislativo formato da 70 membri, che resta controllato dal blocco filo-Pechino.

L’affluenza è stata da record: ha votato quasi il 60 % degli aventi diritto, poco più di due milioni di persone, la partecipazione più elevata dal 1997, l’anno del trasferimento della sovranità di Hong Kong dal Regno Unito alla Cina.

Fra gli eletti Nathan Law, uno dei leader del movimento che due anni fa paralizzò il centro di Hong Kong, senza tuttavia riuscire a ottenere concessioni dalla Cina.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

Prossimo Articolo