ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Uzbekistan, a Samarcanda i funerali del presidente Karimov

mondo

Uzbekistan, a Samarcanda i funerali del presidente Karimov

Pubblicità

Si terranno oggi nella città natale di Samarcanda, i funerali del presidente uzbeko Islam Karimov, morto questo venerdì per un’emorragia celebrale a 78 anni.

Dal 1989 ha governato l’Uzbekistan da padre padrone, assicurando per oltre un quarto di secolo fedeltà a Mosca, ma senza chiudere le porte a Washington.

Forse ossessionato dall’idea di venire estromesso dal potere, Karimov non ha mai designato un successore. Lascia un’eredità pesante in termini di violazioni dei diritti umani e di repressione dell’opposizione:

“Il presidente non ha mai dovuto rispondere dei crimini commessi dal suo regime – sottolinea Nadejda Atayeva blogger d’opposizione – I suoi successori continueranno attivamente la sua politica e questo è il peggio che mi possa aspettare”.

Le Nazioni Unite hanno periodicamente criticato il ricorso ad arresti arbitrari e tortura durante il regime di Karimov. Nel 2005 il presidente non aveva esitato a far aprire il fuoco su centinaia di persone in piazza, per sedare la protesta.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

traduzione automatica

Prossimo Articolo