ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Brasile: Dilma Rousseff, destituita, non getta la spugna

mondo

Brasile: Dilma Rousseff, destituita, non getta la spugna

Pubblicità

L’impeachement di Dilma Rousseff, deciso dal Senato brasiliano, non ha tolto alla presidente destituita la voglia di lottare.
Il suo avvocato fa sapere che farà ricorso alla Corte Suprema.
Inoltre, il fatto che il Senato abbia votato contro l’interdizione dai pubblici uffici di Rousseff le lascia la speranza di tornare in politica.

“Hanno appena destituito la prima donna eletta presidente del Brasile – ha detto – senza alcuna giustificazione costituzionale per questo impeachment.”

Parlando a Brasilia, subito dopo il voto, davanti a una parte di quelle centinaia di migliaia di persone che hanno manifestato in suo sostegno, ha assicurato che non si tratta di un addio, ma di un arrivederci.

“Pensano di aver vinto, ma si sbagliano” ha aggiunto. “So che noi tutti combatteremo. Affronteranno l’opposizione più forte ed energica che un governo golpista possa trovarsi di fronte.”

Rousseff era accusata di aver avallato irregolarità nel bilancio dello Stato per favorire la propria rielezione.

La ex presidente si è sempre dichiarata innocente e ha accusato i suoi oppositori di aver ordito ‘‘un golpe’‘ per rovesciare il suo
governo.

L’impeachment è stato approvato con 61 sì e 20 voti contrari.

Il presidente ad interim Michel Temer diventa ufficialmente Capo dello Stato.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo