ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Sisma in Italia: ad Amatrice il giorno dei funerali, Mattarella "siamo con voi"

mondo

Sisma in Italia: ad Amatrice il giorno dei funerali, Mattarella "siamo con voi"

Pubblicità

ALL VIEWS

Clicca per scoprire

Amatrice saluta i suoi morti nel giorno di lutto nazionale. Il vescovo di Rieti Domenico Pompili ha aperto le esequie leggendo i nomi delle vittime del sisma che il 24 agosto ha colpito il Centro Italia.

Una cerimonia sotto la pioggia, ma in grande compostezza e senza le corone di fiori delle Istituzioni. Mentre le 28 bare venivano portate via, sono stati liberati decine di palloncini bianchi, in memoria dei tanti bambini morti.

“I terremoti esistono da quando esiste la terra e l’uomo non era neppure un agglomerato di
cellule, senza i terremoti – sono parole del vescovo di Rieti – non esisterebbero le montagne, forse neppure l’uomo, il terremoto non uccide. Uccidono le opere dell’uomo”.

“I soldi per la ricostruzione ci sono”, garantisce il premier Matteo Renzi. “Non abbiate timore, non vi abbandoniamo”, ha detto ai familiari il Presidente della Repubblica italiana, Sergio Mattarella.

È stato anche il giorno in cui le indagini tese ad accertare eventuali responsabilità nei crolli hanno fatto i primi passi concreti. Ad Amatrice sono stati sequestrati gli edifici pubblici crollati.

ALL VIEWS

Clicca per scoprire

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo