ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Bruxelles, incendio: rilasciati i 5 fermati, l'inchiesta prosegue

mondo

Bruxelles, incendio: rilasciati i 5 fermati, l'inchiesta prosegue

Pubblicità

5 sospetti sono stati arrestati e poi rilasciati dopo le verifiche effettuate. Quello che è certo è che il vasto incendio che nella notte ha devastato l’istituto di criminologia belga al nord di Bruxelles è stato un atto criminale come ha spiegato la portavoce dell’ufficio del procuratore in conferenza stampa: “L’ufficio del procuratore di Bruxelles ha aperto un’inchiesta per incendio doloso. Siamo di fronte ad un atto criminale. L’ipotesi di terrorismo non può essere ancora confermata. La location non è stata scelta a caso: l’istituto nazionale di criminologia è uno strumento della giustizia che dispone di informazioni sensibili su molte inchieste in corso”.
La dinamica ancora non è chiara: intorno alle 2.30 del mattino un pick up avrebbe sfondato tre barriere di protezione: una o più persone sarebbero scese dall’auto e a quel punto è divampato il rogo, probabilmente dopo l’espolosione di un ordigno. Secondo le indagini chi ha appiccato l’incendio voleva far sparire delle prove: il laboratorio più colpito, infatti, è quello in cui vengono effettuate le analisi del dna.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo