ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Brasile: Rousseff in Senato "colpo di stato peggiorerà crisi"

mondo

Brasile: Rousseff in Senato "colpo di stato peggiorerà crisi"

Pubblicità

“Ho rispettato la legge. La democrazia brasiliana è messa a rischio da un‘élite economica”. La Presidente sospesa, Dilma Rouseff, si difende di fronte al Senato brasiliano che è pronto a votare la sua destituzione.

Il suo governo è accusato di aver incamerato prestiti non autorizzati per coprire buchi di bilancio, durante la corsa alla rielezione nel 2014.

All’esterno della sede del parlamento presenti centinaia di sostenitori del Partito del Lavoratori. L’ex Presidente, Luiz Inácio Lula da Silva, era in aula al fianco della sua compagna di partito.

Dilma non ha esitato a definire il suo impeachment un colpo di stato.

Alla vigilia di questa audizione in Senato, la polizia federale brasiliana ha accusato l’ex presidente Luiz Inácio Lula da Silva e sua moglie di “corruzione passiva” e “riciclaggio di denaro” nell’ambito dell’indagine sullo scandalo di corruzione relativo alla Petrobras.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

Prossimo Articolo