ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Zmbabwe, violenza della polizia contro una manifestazione autorizzata dal Tribunale

mondo

Zmbabwe, violenza della polizia contro una manifestazione autorizzata dal Tribunale

Pubblicità

La polizia dello Zimbabwe ha usato la forza per reprimere una manifestazione dell’opposizione in programma nella capitale, Harare.

A nulla è servita la pronuncia del Tribunale che aveva sancito la legittimità del raduno, convocato per protestare contro la crisi economica e la disoccupazione.

“Non si può prevedere quando la rabbia esplode. Ma si può essere certi che la rabbia tra la gente è molto forte. La gente è disperata, e io credo che le cose non miglioreranno”.

L’opposizione chiede al padre-padrone del paese, il presidente Robert Mugabe, di liquidare i ministri corrotti, e annuncia la richiesta, in vista delle elezioni politiche del 2018, di una supervisione internazionale del processo elettorale.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo